Biennio tecnico

 

Biennio

I primi due anni della scuola tecnica sono volti ad accogliere e ad accompagnare gli studenti nel loro processo di crescita e a stimolare l’acquisizione delle competenzepropedeutiche alla prosecuzione degli studi nel Triennio.

Il quadro orario, di 36 ore settimanali, riconosce, nell’arco dei due anni, l’importanza dell’area linguistico-umanistica pur evidenziando una leggera prevalenza delle discipline scientifiche e tecnologiche. Si svolgono regolarmente attività di laboratorio nelle discipline di matematica, tecnologia, fisica e chimica.

Già dai primi anni è poi possibile effettuare la certificazione ECDL (European Computer Driving Licence).

I docenti del biennio pongono attenzione nel promuovere e creare le condizioni per una frequente ed efficace comunicazione con le famiglie e valorizzare la collaborazione con i genitori per la costruzione di progetti formativi anche personalizzati.

 

Triennio specialistico

 

triennio

Il Triennio del tecnico è finalizzato all’acquisizione di metodi di lavoro e di competenze specifiche che consentono ai diplomati di inserirsi agevolmente nel mondo del lavoro e di affrontare in modo proficuo gli studi universitari in ogni settore.

I dipartimenti di specializzazione, fortemente integrati con il territorio tramite attività di stage e progetti con il mondo del lavoro, caratterizzano la dinamicità della scuola. In questi ultimi anni, infatti, hanno perseguito un continuo rinnovamento sia a livello strutturale e organizzativo che disciplinare con programmi costantemente aggiornati ed al passo con l'innovazione tecnologica.

La caratterizzazione specialistica, che si avvale di costruttive attività di laboratorio, non trascura gli aspetti teorici delle varie discipline fornendo metodi e contenuti di forte valenza.

Nel campo umanistico, il patrimonio storico-letterario, italiano e straniero, costituisce l’oggetto di uno studio sistematico. L'analisi del testo e la conoscenza dell'autore vengono inserite nello scenario di appartenenza. L’attività didattica risulta efficace grazie all’utilizzo di metodologie e strumenti innovativi che coinvolgono anche la produzione scritta (analisi di un testo letterario e non, saggio breve espositivo e argomentativo, articolo di giornale e tema).