Patto educativo di Corresponsabilità

 

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ FINALIZZATO A DEFINIRE DIRITTI E DOVERI NEL RAPPORTO TRA ISTITUZIONE SCOLASTICA , STUDENTI E FAMIGLIA (art. 3, D.P.R. 21 Novembre 2007, n. 235)

PREMESSA

La scuola ha il compito di educare, di insegnare e formare cittadini consapevoli e responsabili.

Tale compito viene svolto in primo luogo dall'Istituzione scolastica in collaborazione con la famiglia e poi con le altre Istituzioni, le agenzie educative, il territorio.

L'I.S.I.I. “ G. MARCONI - LEONARDO DA VINCI “ propone il seguente patto educativo di corresponsabilità, finalizzato a definire i diritti e i doveri nel rapporto tra istituzione scolastica, famiglie e studenti.

Il rispetto di tale patto costituisce condizione indispensabile per costruire un rapporto di fiducia reciproca, per potenziare le finalità dell'offerta formativa e promuovere il successo scolastico di studenti e studentesse.

ISTITUZIONE SCOLASTICA

L'Istituzione Scolastica si impegna a:

- Curare la formazione culturale, morale e civile degli studenti, in collaborazione e condivisione con le famiglie, le altre Istituzioni ed il territorio.

- Assicurare un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona e un servizio educativo-didattico di qualità.

- Elaborare il Piano Triennale dell'offerta Formativa (P.T.O.F.), organizzare la vita scolastica e le varie attività per il raggiungimento degli obiettivi educativi e formativi.

- Assicurare iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio nonché per la prevenzione e il recupero della dispersione scolastica.

- Garantire il servizio, la presenza, la prestazione professionale degli operatori scolastici.

- Creare un clima di serenità; di confronto, di reciprocità e di collaborazione con le diverse componenti.

- Garantire l'assistenza e la sorveglianza degli alunni durante il tempo scuola e, comunque, durante la loro permanenza a scuola.

- Informare sistematicamente la famiglia sull'andamento didattico - disciplinare degli alunni.

GENITORI

I Genitori si impegnano a:

- Partecipare alle scelte educative ed organizzative della scuola, assumendo unitamente la responsabilità educativa, collaborando con la scuola per la formazione dello studente.

- Richiamare costantemente il proprio figlio al rispetto delle regole che disciplinano la vita civile in generale e quella scolastica in particolare.

- Prendere visione del Regolamento della scuola e dello statuto delle studentesse e degli studenti e rispettarli.

- Partecipare a riunioni, assemblee, consigli e colloqui previsti.

- Assicurare la presenza assidua del figlio a tutte le attività scolastiche, non favorendo assenze arbitrarie e/o per futili motivi.

- Giustificare sull'apposito libretto l'assenza del figlio; in caso di assenza per malattia, la giustificazione va integrata anche con certificazione medica, dopo cinque giorni consecutivi.

- Prendere atto con coscienza e responsabilità di eventuali danni provocati dal, figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, attrezzature ed intervenire, eventualmente con il risarcimento del danno.

- Accogliere e condividere, dopo averne avuta informazione e dopo aver esercitato il diritto alla difesa, il provvedimento disciplinare emesso a carico del figlio.

- Informare la scuola di eventuali problematiche che possano avere ripercussioni sull'andamento scolastico dello studente.

GLI ALUNNI

Gli alunni si impegnano a:

- Avere nei confronti del Capo di Istituto, dei Docenti, del Personale tutto della scuola e dei loro compagni lo stesso rispetto, anche formale, che chiedono per se stessi.

- Mantenere un comportamento corretto e coerente con i principi della convivenza civile.

- Frequentare regolarmente le attività scolastiche e assolvere assiduamente agli impegni di studio.

- Osservare le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dai regolamenti interni.

- Utilizzare correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi didattici senza arrecare danni al patrimonio della scuola.

- Presentarsi con puntualità alle lezioni.

- Usare un linguaggio corretto ed adatto al contesto; evitare l'aggressività fisica e verbale.

- Non usare, in orario scolastico, il cellulare e altre apparecchiature elettroniche non didattiche

- Non appropriarsi di oggetti che siano della scuola, degli insegnanti, dei collaboratori scolastici o dei compagni.

- Non compiere atti che offendano la morale, la civile convivenza a che turbino la vita della comunità scolastica.

- Rispettare il diritti alla privacy e alla dignità personale.

- Consegnare ai genitori le lettere, degli avvisi, le comunicazioni del Dirigente e/o degli insegnanti, e riconsegnare tempestivamente al docente coordinatore di classe, l'eventuale ricevuta firmata.

Scarica il file del Patto Educativo di Corresponsabilità in formato pdf


Pubblicata il 08 gennaio 2018