Visite in azienda

Con i giovani alla scoperta di aziende e occupazione

VIAGGIO NELLE FABBRICHE PIACENTINE PER CREARE
CONTINUITÀ FRA ISTRUZIONE E PRODUZIONE

Formare e orientare: Le visite aziendali sono un importante momento di
crescita per avvicinare i giovani alle diverse attività produttive

Conoscere il mondo del lavoro entrando nelle fabbriche: anche quest’anno il progetto dei Maestri del lavoro ha portato i giovani a contatto con le principali aziende piacentine con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo produttivo.

Nordmeccanica

Due classi di studenti di terza Meccanici (3N e 3M) dell’Istituto Tecnico ISII Marconi hanno visitato, l’azienda Nordmeccanica della famiglia Cerciello accompagnati dai docenti Marco Pattori, Raffaella Bellocchi, Francesca Mora e dai Maestri del Lavoro, Emilio Marani, Aldo Tagliaferri, Sergio Caccialanza con l’ex docente prof. Maurizio Pavesi.

I ragazzi sono stati accolti dal responsabile tecnico post vendita, Marco Pin e dal direttore amministrativo Alfredo Cerciello.

Dai primi modelli costruiti negli anni ‘70 fino ai più recenti Nordmeccanica è diventata leader nel settore, l’alta tecnologia, la ricerca avanzata e la sostenibilità sono i punti di forza, e su tali basi grazie ad investimenti costanti in ricerca e sviluppo l’azienda costruisce prodotti affidabili e rispettosi della natura, macchine a basso assorbimento energetico con emissioni minime o nulle e dalle prestazioni eccezionali.

Nord Meccanica Group ha stabilimenti anche a New York, Buenos Aires, Shanghai, Hong Kong e Mumbai. La visita proseguita nello stabilimento di via dell’Orsina e nello stabilimento di via Ranza, dove si è stati accolti da Mauro Carini resp. uff. tecnico.

maest1Gli studenti di 3M e 3N Meccanici dell’ISII Marconi in visita alla Nordmeccanica

SAIB

La SAIB di Fossadello di Caorso ha ospitato gli studenti della 4 Manutenzione dell’istituto professionale Leonardo da Vinci, con il docente Armando Casali, accompagnati dai MdL Emilio Marani, Sergio Caccialanza e Giovanni Mutti.

Gli stiudenti sono stati accolti dal titolare dott. Giuseppe Conti, che ha esortato i ragazzi a studiare ma soprattutto a scegliere cosa fare in futuro, tenendo conto che l’azienda cerca tecnici e operatori.

L’ing. Giacomo Badagnani (resp. manutenzione) ha spiegato come è strutturata l’azienda, dal sistema informatico, ai processi produttivi, con proiezione di filmati. Badagnani ha ricordato che l’azienda è a disposizione per stage e assunzioni di ragazzi volonterosi da inserire in un percorso lavorativo con mansioni sempre più qualificate.

SAIB nasce nel 1962 dall’idea di utilizzare scarti di altre lavorazioni del legno per creare un prodotto innovativo ed economico rispetto al legno massello: il pannello truciolare. L’idea fu vincente, il settore comprese che il pannello truciolare riduceva drasticamente i costi di fabbricazione rendendo il mobile un bene di consumo.

Saib è oggi una della principali imprese italiane produttrici di pannello truciolare. Con 210 dipendenti, 110 milioni di fatturato annuo e oltre due milioni di pannelli costruiti ogni anno, la continua ricerca di disegni e finiture ha permesso a Saib di diventare partner strategico dei principali mobilifici italiani che fanno tendenza nel mondo.

maest2La 4° Manutenzione dell’istituto Leonardo da Vinci alla SAIB di Fossadello di Caorso

Bolzoni

Gli studenti della classe 3O Meccanici dell’Istituto Tecnico ISII Marconi con la docente Annalisa Gallazzi hanno visitato l’azienda Bolzoni accompagnati dai Maestri del Lavoro Emilio Marani, Pierluigi Magnelli, Aldo Tagliaferri e Francesco Cesena. L’amministratore delegato dott. Roberto Scotti e il direttore di produzione ing. Claudio Carnialetto hanno presentato l’azienda.

Con i responsabili di produzione Roberto Brusamonti e Antonio Bernini la visita è proseguita nei reparti dove i ragazzi hanno potuto seguire le varie fasi di produzione.

Bolzoni SpA, sede del Gruppo Bolzoni, è situata a Casoni di Podenzano, con 300 persone occupate nella sede locale, cui si aggiungono 17 filiali in giro per il mondo con circa 900 maestranze in totale.

Da oltre 70 anni Bolzoni è attiva nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e soluzioni per la movimentazione industriale.

In Italia Bolzoni commercializza, con i brand Bolzoni Auramo e Meyer, una vasta gamma di attrezzature per la movimentazione industriale.

Leader mondiale nel mercato dei prodotti installati come primo impianto (OEM), Bolzoni è fornitore approvato di tutti i principali costruttori di carrelli elevatori. Grazie all’eccellente sistema di produzione e all’alto livello di prestazioni delle proprie attrezzature, Bolzoni è in grado di applicare i più elevati standard di organizzazione e produttività, garantendo massima sicurezza, qualità ed un servizio globale in grado di rispondere a tutte le esigenze logistiche.

maest3

Gli studenti della 3O Meccanici dell’ISII Marconi hanno visitato l’azienda Bolzoni

Iren

I Maestri del Lavoro hanno visitato la sede Iren di Piacenza in Strada Borgoforte con gli alunni della classe 4A Chimici dell’Istituto Tecnico ISII Marconi, accompagnati dal docente Giovanni Mutti. Per i Maestri del Lavoro erano presenti Emilio Marani e Sergio Caccialanza.

L’incontro, tenutosi presso la sala riunioni del Termovalorizzatore di Piacenza, è stato condotto dall’ing. Marco Bergonzoni, resp. comunicazioni e relazioni esterne di Iren Group, e si è incentrato sull’attualità del tema dei rifiuti e su tutti quei comportamenti corretti che quotidianamente noi cittadini possiamo tenere per limitare la produzione di scarti.

Si è trattato di un approfondimento sul tema dei rifiuti basato sulla regola delle 4 R: riduco, riuso, riciclo e recupero energetico racchiudono il ciclo integrato dei rifiuti.

L’incontro è proseguito con l’illustrazione del funzionamento del termovalorizzatore. L’impianto, autorizzato a bruciare 120.000 t di rifiuti l’anno, produce energia elettrica, e alimenta il Teleriscaldamento attraverso la combustione dei rifiuti non riciclabili, residuali alla raccolta differenziata.

I ragazzi sono poi entrati nella sala controllo del termovalorizzatore dove hanno potuto vedere i “ragni” che afferrano i rifiuti e tutte le apparecchiature che monitorano la struttura dove hanno potuto rivolgere domande specifiche sulla gestione dell’impianto.

Percorrendo la cittadella di Strada Borgoforte con l’Ing. Bergonzoni i presenti hanno avuto l’opportunità di vedere i capannoni e le vasche dove vengono stoccati i rifiuti, frutto della raccolta differenziata: carta, plastica, vetro, metalli, legno, ferro, organico, per citare i principali.

maest4La classe 4A Chimici dell’ISII Marconi in visita alla sede Iren di Piacenza

Da quotidiano Libertà - Domenica 1 luglio 2018

Studenti in visita alle aziende pensando al loro futuro lavoro

UN’OCCASIONE PER CONOSCERE DA VICINO IL MONDO PRODUTTIVO LOCALE IN VISTA DELLE SCELTE OCCUPAZIONALI

Conoscere il mondo del lavoro entrando nelle fabbriche: anche quest’anno il progetto dei Maestri del lavoro ha portato i giovani a contatto con le principali aziende piacentine con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi al mondo produttivo.

Cementirossi

L’Industria Cementi Giovanni Rossi è stata visitata dalla 4A chimici dell’Istituto Tecnico ISII Marconi con i docenti e i maestri del lavoro Claudio Lisetti, Giuseppe Marzoli e Francesco Cesena. L’ing. Giuseppe De Benedittis, direttore di stabilimento, ha spiegato che l’azienda dal 1932 è uno dei maggiori produttori di leganti idraulici del Nord Italia e oggi dispone di tre stabilimenti: a Piacenza, a Ponterobba (Treviso) e a Fumane (Verona).

Produce una vasta gamma di leganti idraulici ad alta tecnologia grazie alla ricerca, allo sviluppo e al controllo qualitativo effettuato lungo l’iter di produzione, dalle materie prime al prodotto finito. La visita, guidata da Daniele Monico (Sicurezza), ha seguito il percorso di produzione dei materiali lavorati partendo dall’impianto di frantumazione delle materie prime fino al prodotto finito, dove viene prelevato per la distribuzione, o in sacchi, (6 tipologie) o sfuso, ormai la maggior parte (11 tipologie).

Il dott. Giuseppe Zanardi responsabile del laboratorio centrale ha illustrato le varie fasi di controllo del prodotto durante la sua trasformazione. Ultima tappa la sala controllo da dove è monitorata tutta l’attività dello stabilimento.

maest5

I ragazzi della 4A chimici dell’Istituto Tecnico ISII Marconi alla Cementirossi

Safta

Safta ha ospitato una classe 3 elettrotecnica dell’ISII Marconi con il docente prof. Luigi Galeazzi e i maestri del lavoro Emilio Marani, Francesco Cesena, Danilo Franzini e Walter Inzani. A riceverli c’erano la dott.ssa Maria Grazia Torlaschi (Risorse umane), il dott. Michele Marchini (Servizio di prevenzione e protezione) e il maestro del lavoro Emilio Cravari (Manutenzione di stabilimento).

Nata nel 1925 con la produzione di rayon viscosa, l’azienda è oggi noto per la qualità dei suoi laminati multistrato e per le soluzioni di packaging tailor-made. Con 400 dipendenti interni, 100 collaboratori esterni, 25 ML di Kg prodotti con 135 ML di fatturato annuo,su una superficie di 83mila metri quadrati, l’azienda certificata ISO9001 vanta la lunga esperienza nel confezionamento di prodotti nei settori alimentare, cosmetico e farmaceutico.

Dal 2002 è parte del gruppo Guala una holding di aziende nel settore dell’imballaggio. Nel 2011 nasce Gualapack Group. E’ stata illustrata la distribuzione elettrica e termica di cui si avvale lo stabilimento, e la Centrale di Cogenerazione Safta,con una produzione di 29,9 GWhe e 36,5 GWht con l’altissimo 76% di rendimento di ciclo cogenerativo.

Il dott. Marchini e il maestro del lavoro Cravari coadiuvati dalla dott.ssa Elena Tramelli (Igiene e ambiente), dall’ing. Sabrina Vatteroni (Innovazione tecnologica), hanno guidato nei 5 reparti di produzione, estrusione (produzione film polietilene) incisione elettronica (cilindri di stampa), stampa (rotocalco), accoppiatura laminazione), taglio (bobine).

Apprezzati nell’ambito ambientale ed energetico anche gli impianti di co-generazione (ottimizzazione del consumo di combustibili fossili) e recupero solvente (riduzione di emissione di sostanze organiche volatili).

safta3

Safta ha ospitato una classe terza elettrotecnica dell’Istituto Tecnico ISII Marconi

Santa Lucia Pharma Apps

A Gragnano Santa Lucia Pharma Apps del Gruppo Giglio, stabilimento farmaceutico d’eccellenza a livello europeo, ha accolto la 4F Informatica dell’ISII Marconi, accompagnata dai maestri del lavoro Emilio Marani, Sergio Caccialanza, Francesco Cesena e dalla docente prof.ssa Maria Teresa Cantarelli.

L’azienda progetta, sviluppa e produce sistemi informatici e tecnologici ed eroga serviziper la gestione e rintracciabilità dei farmaci, a supporto dei processi di prescrizione e somministrazione di terapie farmacologiche personalizzate, e dei dispositivi medici nei processi clinici.

Dopo il benvenuto dell’ing. Fulvio Rudeno (Servizi tecnici), il dott. Mattia Beretta (Ricerca e sviluppo) ha presentato il gruppo e l’organizzazione dell’azienda che opera nel settore della sanità. Attraverso le attività di progettazione informatica e l’esclusivo servizio che consente al comparto ospedaliero l’erogazione di terapie personalizzate in dose unitaria rappresentano la spina dorsale della società emergente che punta sull’innovazione tecnologica con il costante impegno nella ricerca e l’instancabile lavoro di squadra.

Durante la visita all’innovativo stabilimento farmaceutico, accompagnati dalla dott.ssa Nicole Macchetta (Produzione), è stata posta l’attenzione a metodi e procedure produttive in un sito progettato e realizzato, in ogni sua parte, secondo i dettami delle stringenti disposizioni Gmp (Good Manufacturing Practice) che regolamentano il settore. E’ stata visitata l’area di produzione dove tecnologie meccatroniche predispongono le monodosi di farmaco.

Ai ragazzi sono stati presentati Mario, il nuovo armadio informatizzato che distribuisce le monodosi nei reparti ospedalieri, e il software proprietario Sofia, interamente sviluppato da informatici di Santa Lucia, che segue tutto il processo.

maest6

Gli studenti della 4F Informatica dell’ISII Marconi alla Santa Lucia Pharma Apps del Gruppo Giglio

Da quotidiano Libertà - Martedì 10 luglio 2018


Pubblicata il 01 luglio 2018