Concorso Nilox

Gli studenti della 2C Man secondi classificati nel concorso nazionale “Idee e progetti per la mobilità sostenibile”

Il percorso si è articolato in due fasi: nella prima le classi hanno seguito un corso formativo articolato in sei moduli, al termine del quale studenti e studentesse hanno ricevuto l’attestato di “Specialista di mobilità sostenibile”

Gli studenti della classe 2C Man dell’ISII Marconi si sono classificati al secondo posto nel concorso “Idee e progetti per la mobilità sostenibile”, promosso da Nilox, brand del gruppo Esprinet, per promuovere la cultura della sicurezza stradale e la conoscenza dell’impatto ambientale della mobilità.

Il concorso, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, ha visto la partecipazione di centoquaranta studenti da tutta Italia e si è articolato in due fasi: nella prima le classi hanno seguito un corso formativo in sei moduli, ospitato sulla piattaforma digitale di contenuti per l’Education BricksLab, al termine del quale studenti e studentesse hanno ricevuto l’attestato di “Specialista di mobilità sostenibile”. Nella seconda fase gli alunni e le alunne si sono organizzati in piccoli gruppi per realizzare una scheda progettuale con lo scopo di condividere la cultura della sostenibilità ambientale, portando altri studenti e/o adulti, appartenenti a una comunità sempre più estesa (dagli amici alle famiglie, dal proprio quartiere fino alla propria città o regione), alla consapevolezza di essere cittadini responsabili dell’ambiente in cui abitano e alla conoscenza dei principi e delle norme che regolano la mobilità sostenibile.

Il gruppo della classe 2C Man dell’ISII secondo classificato, composto da Lebchir Walid, Manfouai Adam e Singh Gurvir ha presentato il progetto “Scuola Elettrica 2030” che si pone l'obiettivo di diminuire la carbon footprint degli studenti nei loro spostamenti da e verso scuola. Sfruttando i piani urbani cittadini e le risorse economiche del piano nazionale RiGenerazione Scuola gli studenti potranno usufruire di servizi efficienti (monopattini e bici), dal costo ridotto, integrato nel normale abbonamento dei mezzi.

Il team della 2C Man vince una licenza annuale BricksLab per tutta la classe che permetterà, nel prossimo anno scolastico, di esplorare i contenuti offerti dalla piattaforma, approfondendo tanto le tematiche legate alla sostenibilità e all’educazione Civica, quanto discipline più tradizionali, grazie alle oltre undicimila risorse multimediali presenti e un monopattino elettrico che potrà essere utilizzato da tutta la scuola proprio per promuovere la riflessione sull’importanza della condivisione dei mezzi di trasporto come comportamento attivo per ridurre l’impatto ambientale dei nostri spostamenti. In allegato il comunicato stampa degli organizzatori del concorso e nel seguito l'articolo riportato sul quotidiano Libertà dedicato al concorso.

Dal professionale tre studenti da podio "Viva il monopattino"

Il team del Leonardo tra i 4 vincitori del concorso nazionale per il progetto più green

E’ il team piacentino della scuola professionale Leonardo (ISII Marconi) composto da Gurvir Singh, Adam Manfouai e Walid Lebchir uno dei quattro vincitori italiani dell’iniziativa “Idee e progetti per la mobilità sostenibile”, promossa da Nilox, brand del gruppo Esprinet, per promuovere la cultura della sicurezza stradale e la conoscenza dell’impatto ambientale della mobilità. I tre giovanissimi della seconda C Manutentori, con la docente di riferimento Ilaria Galvani (e con il supporto della dirigente Adriana Santoro, della docente referente Rossana Copertino e della coordinatrice Lumturie Musaj), hanno messo la firma al progetto Scuola elettrica 2030.

Da sinistra la prof Ilaria Galvani, con i tre studenti Adam, Gurvir e Walid

Al vertice e coronamento dell’iniziativa è un semplice monopattino. Sulle ruote di monopattini e bici - con abbonamento integrabile a quello dei mezzi pubblici - viaggia il sogno-progetto green di fare dell’ISII Marconi la prima scuola di Piacenza - paradigma sperimentale per tutte le altre a minor impatto ambientale riguardo la mobilità in entrata e in uscita. Il progetto, rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, aveva visto la partecipazione di 140 studenti da tutta Italia e si è articolato in due fasi: nella prima le classi hanno seguito un corso formativo in sei moduli, ospitato sulla piattaforma digitale di contenuti per l’Education BricksLab, al termine del quale studenti e studentesse hanno ricevuto l’attestato di “Specialista di mobilità sostenibile”.

Nella seconda fase gli alunni e le alunne si sono organizzati in piccoli gruppi (2-5 partecipanti) per realizzare una scheda progettuale con lo scopo di condividere la cultura della sostenibilità ambientale. Il progetto dei tre studenti dell’Ipsia Isii Marconi si pone l’obiettivo di diminuire la carbon footprint degli studenti nei loro spostamenti da e verso scuola. Sfruttando i piani urbani cittadini e le risorse economiche del piano nazionale Rigenerazione Scuola gli studenti potranno usufruire di servizi efficienti (monopattini e bici), dal costo ridotto, integrato nel normale abbonamento dei mezzi.

Il team ha vinto una licenza annuale BricksLab per tutta la classe che permetterà, nel prossimo anno scolastico, di esplorare i contenuti offerti dalla piattaforma, approfondendo tanto le tematiche legate alla sostenibilità e all’educazione civica, quanto discipline più tradizionali, grazie alle oltre 11mila risorse multimediali presenti e un monopattino elettrico che potrà essere utilizzato da tutta la scuola proprio per promuovere la riflessione sull’importanza della condivisione dei mezzi di trasporto come comportamento attivo per ridurre l’impatto ambientale dei nostri spostamenti.

s.seg.

Dal quotidiano Libertà - martedì 12 luglio 2022