Esame di qualifica

ISII Marconi, al traguardo 25 neo operatori meccanici

Nonostante l’emergenza sanitaria, esame finale per la qualifica triennale

In attesa dell’annunciato ritorno in aula delle scuole superiori per il 7 gennaio, una cosa che non si è fermata sono gli esami dell’istituto professionale per la qualifica triennale. Nei giorni scorsi si è svolta all’ISII Marconi, l’istituto superiore diretto dal preside Mauro Monti, la sessione di qualifica che ha diplomato 25 nuovi operatori meccanici.

Uno dei 25 studenti impegnato al tornio per la prova conclusiva

L’esame, originariamente previsto per maggio, è slittato fino a dicembre per l’impossibilità di frequentare le officine durante il periodo del lockdown severo.

Laboratori

Ora invece, approfittando della possibilità offerta di tornare a scuola anche se solo per le attività laboratoriali, gli studenti della quarta professionale hanno fatto un training intensivo di torneria che li ha portati a superare l’impegnativa prova pratica davanti alla commissione esterna nominata dalla Regione Emilia Romagna. I venticinque neo-operatori meccanici continueranno gli studi nell’indirizzo professionale di Manutenzione e Assistenza tecnica che è quinquennale; ma intanto hanno tesaurizzato i primi tre anni di studio con un titolo di validità europea.

Titolo europeo

Per alcuni di loro, come da alcuni anni avviene al Marconi-Leonardo, si sono aperte poi le porte per l’apprendistato formativo: un modo innovativo per fare scuola mentre si viene già assunti da una azienda che completa la formazione col lavoro, ma offre contemporaneamente la possibilità di prepararsi per affrontare la maturità al termine del quinto anno. A dimostrazione del fatto, se ancora ce ne fosse bisogno, della grande fame che le aziende hanno di personale specializzato sui settori della manutenzione e della assistenza tecnica in officina.

_red.cro.

Dal quotidiano Libertà - Domenica 3 gennaio 2021