Laboratorio Edoardo Lusardi

ISII Marconi, il laboratorio risplende della luce di Edo

Intitolata all’ex studente scomparso nel 2019 l’aula dove si formano i futuri chimici

Da ieri il laboratorio di Chimica analitica e organica dell’ISII Marconi, in via Negri, ha una luce speciale. La luce del talento e dell’umanità di una persona altrettanto speciale. Edoardo Lusardi è improvvisamente scomparso nell’aprile 2019.

Gli studenti della quinta A chimici del Marconi e il preside Monti

Fino al 2015 era stato studente della scuola diretta da Mauro Monti. Studente eccellente, ma attento al prossimo, ai valori comunitari e dell’amicizia, così sarà sempre ricordato il giovane originario di Tuna, che aveva intrapreso gli studi di Medicina.

A ottobre il Conservatorio Nicolini gli aveva intitolato una sala musica. Perchè Edoardo - “Edo”, come era chiamato il giovane - è stato anche un valido musicista. Si sarebbe diplomato in percussioni. 

Edoardo Lusardi

E proprio seduto alle sue amate percussioni si era fatto ritrarre per la foto che 5 anni or sono Libertà gli aveva chiesto per inserirlo nella pagina degli eccellenti alla maturità. Aveva scelto lui, di rappresentarsi con la sua musica. Ieri la cerimonia nella scuola è stata sobria quanto struggente. Sono intervenuti i genitori e il fratello dell’ex studente del Marconi, con i docenti che lo ebbero sui banchi, il dirigente Mauro Monti, e tutti i ragazzi dell’attuale quinta periti chimici, lo stesso corso in cui Edoardo Lusardi si era diplomato.

"Un’eccellenza coniugata ad una grande umanità". Queste le parole usate anche ieri, senza enfasi retorica, per ricordare la figura di Edo. Tanta era la luce che racchiudeva nella sua anima, la stessa che ha portato nel tempo doloroso che è venuto dopo la sua repentina scomparsa a seminare i luoghi dove ha vissuto con segni tangibili di questo ricordo. Prima l’aula al Nicolini, oggi il laboratorio di Chimica al tecnico di via IV Novembre.

_sim.seg.

Dal quotidiano Libertà - sabato 19 dicembre 2020