Flessibilità - Prodotti Immagini: Lab 20

RELAZIONE SETTIMANA DI FLESSIBILITA' - LABORATORIO 20 "CONOSCIAMO IL VOLONTARIATO"

Nella settimana della flessibilità , dal 06 al 10 Febbrario, si è svolto, tra le altre proposte per gli studenti del nostro istituto, il laboratorio 20 "conosciamo il volontariato"; a questa attività hanno partecipato 17 studenti del triennio, così distribuiti:

4 studenti dalla 3B

4 studenti della 3D

5 studenti della 3G

2 studenti della 5A

1 studente della 4M

1 studente della 4A manutenzione e assistenza tecnica (IPSIA)

L'obiettivo di questa proposta era duplice: da una parte far conoscere ai ragazzi alcune realtà di bisogno e volontariato presenti nel territorio (caritas, la casa della carità, la magnana, l'associazione Africa Mission e la casa accoglienza d. venturini), dall'altra far sperimentare in modo diretto, anche se in modo non troppo impegnativo, l'importanza del "fare qualcosa per l'altro, specie chi è nel bisogno"; non marginale nell'esperienza è stato lo stare insieme, il condividere momenti di lavoro e attività con gli altri, studenti e operatori delle associazioni.; la valutazione è molto positiva e i ragazzi hanno vissuto con positività e partecipazione questa esperienza.

Ecco in breve un riassunto della settimana:

La visita nella casa della carità, che accoglie persone che per vari motivi non hanno più la fortuna di avere una famiglia, ma che hanno trovato la loro famiglia in questa comunità gestita dalle suore della carità, voluta dal vescovo Monari come testimonianza della carità evangelica;

l'incontro a scuola con Paolo Strona, operatore di Africa MIssion, con il quale i ragazzi hanno potuto conoscere la realtà missionaria e la straordinaria partecipazione della comunità piacentina verso questa realtà;

le attività di volontariato in caritas (mensa dei poveri, centro di ascolto, falegnameria) e presso la cooperativa la magnana, attraverso le quali i ragazzi hanno fatto esperienza di ascolto, e condivisione, condivisione anche del lavoro.

incontro presso la casa accoglienza d. venturini di Piacenza che dal 1993 ospita malati di AIDS, nel quale i ragazzi hanno conosciuto, ascoltato da le storie, spesso di sofferenza delle persone che ogni giorno convivono con la realtà della malattia, ma ancor più del pregiudizio...pregiudizio che oggi sempre più si trasforma in indifferenza da parte della comunità civile; ma i ragazzi hanno ascoltato e sperimentato anche la voglia di vivere di queste persone e l'impegno e la dedizione di operatori e volontari che ogni giorno si impegnano per dare speranza e accoglienza.

Magari è stato solo un piccolo seme quello immesso nel cuore dei nostri ragazzi ma vi è la speranza, sempre, che possa portare frutto un domani nella loro vita. Da insegnante e quindi anche educatore me lo auguro. Rossi Egidio.

Nel seguito alcune immagini del gruppo di studenti un video ed una galleria di scatti a documentazione dell'esperienza. 

volo1

volo2



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.