PCTO all'ISII Marconi

ISII Marconi, studenti e mondo del lavoro a confronto anche in questa fase

Alcune aziende piacentine hanno incontrato 500 studenti del triennio dell'ISII Marconi-Da Vinci

isii-group1

Dirk Verwimp, Presidente di Katoen Natie Italia

Nonostante i problemi creati dal Covid-19 anche quest'anno è stato possibile, a completamento delle attività didattiche ordinarie, creare incontri tra le Aziende del territorio e gli studenti del triennio dell'Istituto nell'ambito del progetto PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento). Rispetto agli incontri degli anni passati, avvenuti direttamente nelle aule scolastiche, quest'anno si è dovuti passare ad incontri on line attraverso la piattaforma Google Meet. Le sessioni hanno inoltre presentato anche altre importanti novità. La prima di esse ha riguardato la loro durata: visto il consenso all'iniziativa manifestato dagli studenti negli anni passati, quest'anno il Dirigente scolastico Mauro Monti ha deciso di impiegare quasi tutto il mese di maggio. La seconda novità ha riguardato il numero di incontri: per la prima volta ne sono stati effettuati ben 24. Il fitto calendario dei collegamenti on line, ciascuno dei quali con durata variabile da una a due ore, è stato seguito da più di 500 studenti di 19 classi di terza, quarta e quinta.

L'attività è stata supportata sia da Confindustria Piacenza, da sempre sensibile a questo tipo di iniziative, che da quella di ISIIGROUP, il gruppo di ex allievi dell'Istituto ideata e creata nel 2016 dal prof. Maurizio Pavesi ex docente dell'ISII Marconi. La programmazione e il coordinamento degli incontri on line sono stati curati delle prof.sse Raffaella Bellocchi ed Angela Opizzi con la collaborazione dei docenti responsabili dei vari indirizzi: Manuela Rossi per l'indirizzo chimico, Fosca Russo per l'indirizzo informatico, Daniele Rossi e Giuseppe Maini per quello meccanico, Fausto Bernardi per quello Elettrotecnico, Paolo Groppi per la logistica ed Olga Pigliacampo l'indirizzo manutenzione dell'Istituto professionale.

Sono intervenuti: Lorenzo Marchi e Alessandro Molinari di Confindustria Piacenza, Gian Luca Andrina di BFT Burzoni e Presidente di ISIIGROUP, Andrea Caiola di Microsoft, Marco Solari di Zenit, Andrea Facchini di Motridal, Ferdinando Grossi di WiMonitor, Maurizio Pareti di Selta, Matteo Martini di Mandelli, Simone Fornasari di Coop. Ciesse, Giovanni Fontana di Italtherm, Alessandro Cordani di Lafer, Marco Barbieri di Agrosistemi, Paolo Tacchinardi di BeEngineered, Vanessa Biancardi e Simone Manzella di Adecco.

isii-group2

Il Dirigente scolastico ha poi deciso di inserire nel programma anche tre incontri specifici dal titolo "Dopo l'esame, il lavoro che manca, il lavoro che c'è” che hanno avuto come relatori Emmanuele Massagli Presidente ADAPT, Francesco Rolleri prossimo presidente di Confindustria Piacenza, Cristina Repetti Responsabile Risorse Umane T.G.R. di Castel S. Giovanni, il presidente Paolo Barone e Mattia Merli del Centro di Solidarietà di Piacenza.

isii-group3

Gradito ospite è stato Dirk Verwimp, Presidente di Katoen Natie Italia che ha accettato l'invito a partecipare grazie all'interesse personale del  prof. Paolo Groppi dell'indirizzo logistico. Verwimp ha intrattenuto per un'ora e mezzo i 50 studenti dell'indirizzo logistico che hanno sentito parlare di una logistica abbastanza diversa da quella normalmente conosciuta e praticata nel piacentino: una logistica a maggior valore aggiunto, comprendente il ruolo di un vero 3PL della chimica. Per dare un'idea agli studenti sui volumi trattati da Katoen Natie il Presidente ha citato alcuni numeri: l'Italia consuma annualmente 6.000.000 di tonnellate di prodotti chimici di base contro solo  550.000 tonnellate di caffè e 1.500.000 tonnellate di zucchero. Ha poi citato una curiosità della sua Azienda: oltre alla logistica della chimica, Katoen si occupa anche di logistica dell'arte. E', ad esempio, responsabile per il Museo del Louvre di Parigi, per il quale organizza tutta la sua logistica ogni qual volta che il Museo decide di spostare una sala o di organizzare una nuova mostra.  “

Maurizio Pavesi

Dal quotidiano on-line ILPiacenza - 10-06-2020

Pubblicata il 11 giugno 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.